MODELLI  INDUSTRIALI

I modelli industriali sono regolamentati dal Decreto Legislativo 10 febbraio 2005 n. 30. Essi sono di due tipi: modelli di utilità e modelli e disegni ornamentali.

 

Modelli e Disegni Ornamentali

Art. 31 - Possono costituire oggetto di registrazione come disegni e modelli l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte quale risulta, in particolare, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto stesso ovvero del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale.

 Per prodotto si intende qualsiasi oggetto industriale o artigianale, compresi tra l'altro i componenti che devono essere assemblati per formare un prodotto complesso, gli imballaggi, le prestazioni, i simboli grafici e caratteri tipografici, esclusi i programmi per elaboratore.

Per prodotto complesso si intende un prodotto formato da più componenti che possono essere sostituiti, consentendo lo smontaggio e un nuovo montaggio del prodotto.

Art. 32 - Un disegno o modello è nuovo se nessun disegno o modello identico è stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione, ovvero, qualora si rivendichi la priorità, anteriormente alla data di quest'ultima. I disegni o modelli si reputano identici quando le loro caratteristiche differiscono soltanto per dettagli irrilevanti.

Registrazione Multipla

Art. 39 - Con una sola domanda può essere chiesta la registrazione per più disegni o modelli, purché destinati ad essere attuati o incorporati in oggetti inseriti nella medesima classe della classificazione internazionale dei disegni e modelli, formata ai sensi delle disposizioni di cui all'Accordo di Locarno dell'8 ottobre 1968, e successive modificazioni, ratificato con Legge 22 maggio 1974, n. 348.

Salvo il disposto del comma 1 e dell'articolo 40, non è ammessa la domanda concernente più registrazioni ovvero una sola registrazione per più disegni e modelli. Se la domanda non è ammissibile l'Ufficio italiano brevetti e marchi invita l'interessato, assegnandogli un termine, a limitare la domanda alla parte ammissibile con facoltà di presentare, per i rimanenti disegni e modelli, altrettante domande che avranno effetto dalla data della prima domanda.

La registrazione concernente più modelli o disegni può essere limitata su istanza del titolare ad uno o più di essi.

Durata

I modelli ornamentali e i modelli multipli ornamentali hanno una durata massima di 25 anni dalla data di deposito. All'atto del deposito si pagano le tasse per i primi cinque anni di validità, i rinnovi successivi si effettuano di cinque anni a cinque anni.

Estensioni all'estero 

I modelli si possono estendere all'estero godendo della priorità della data di deposito in Italia entro sei mesi.

Modelli Internazionali

In applicazione dell'Accordo dell'Aia si possono depositare i modelli ornamentali in modo contemporaneo in 70 Stati, oppure effettuare le estensioni in modo singolo nei paesi di interesse.

Modelli Comunitari

Dal 1° aprile del 2003 si possono depositare i modelli e disegno comunitari. Con una sola domanda si possono registrare modelli e disegni validi in 28 (1.1.2007) Paesi della Comunità Europea.

 



ALL STUDIO ®

viale Venezia, n. 277 - 33100 UDINE (Italy)

tel. e fax +39 0432 234444

info@allstudio.it

Copyright © >2000   -   All Studio ®